lunedì 9 maggio 2016

UN BACIO DAL VENTO (GIORGIO BISIGNANO)

Anima sensibile che vaghi fra le stelle
solchi il mio cammino,fra sterpi e massi,
per l’acque, in cielo, in terra di nessuno.
Ascolto i tuoi fremiti quando mi sfiora il vento.
Sento il battito del tuo cuore
quando i marosi bacian la scogliera.
Dove sei?
Imprigionata in una foglia
che lenta si posa sul mio viso,
quando brezza inclemente s’abbatte su di te?
Sento il calore del tuo respiro,
un alito affannoso di chi non vuol morire,
il palpitar della tua anima sulle mie labbra calde.
Eterea creatura rompi il silenzio,ordunque
e come pioggia bagna l’anima mia.
Diventerò acqua,diventerò sorgente,un fiume in piena.
Al mare insieme ritorneremo in un flusso d’amore
che nessun ostacolo potrà mai fermare.
09-05-2016
Giorgio Bisignano
(Foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento