martedì 24 maggio 2016

TEMPO (MARINA MARINI DANZI)


Timidi giorni si affacciano incerti
sul precipizio del tempo
E giorni anonimi
sfuocati nel grigio
in attesa di un rosso tramonto
che di passione li scuota
Ore sospese in un limbo
come impalpabili nubi di noia sottile
Troppi giorni trapassati,dimenticati
E istanti di gioia
troppo in fretta fuggiti
tra la sabbia inclemente sovrana
Minuti dolorosi
densi come magma
interminabil,insfuggibili
feroci come lame
profondi come piaghe
abissi neri senza fondo
Giornate faticose, di lotta
orme che nel fango affondano
dure salita senz'acqua
Il tempo passa,
tutto insieme mescola
e nel ricordo confonde
Anni trasmutati in secondi
e secondi fissati
come magnifici quadri
appesi all'eternita'
Marina Marini Danzi
24/05/2016
Foto m.marini danzi
Diritt@riservati foto e testo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento