martedì 17 maggio 2016

SPACCATO DI VITA (RINA SARCONE)


Sono fuggita in una acerba sera d'inverno , cercavo la pace, cercavo me stessa per trovare la liberta. In una notte dove la mia unica amica era la luna ,mi sono sentita le ali ai piedi. Il mondo era mio mi apparteneva e mi sentivo padrona di universo sconosciuto . Mi sono trovata nella massa , nel caos di una grande stazione, tutto era nuovo e niente mi spaventava sentivo l'ebbrezza dell'essere,l'adrenalina come ossigeno puro. La mia più grande conquista : la libertà . Ma cosa mi e' costata? Lacrime di sangue,un marchio tatuato sulla schiena.perché? Perché non si può fuggire da se stessi,ma ritrovare la vita nella pienezza e nella coscienza di ciò che si è'... La storia di ognuno e il presente di tutti per la conquista del diritto di vivere ...
RINA S.
Coperto da Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento