giovedì 12 maggio 2016

SILENZIO (GIORGIO BISIGNANO)




Un nostalgico silenzio
poi il frastuono
del nulla!
La mano raggrinzita
stringeva ancora una bottiglia.
Di scotch wisky Chivas
il suo preferito
nonostante non avesse
nemmeno un bottone
nelle sue tasche.
Lo sguardo dell’uomo
era sereno,come sorridesse.
Finalmente libero!
All’obitorio nessuno lo cercò.
Gli misero un cartellino
col nome di John Doe…
uno dei tanti.
12-05-2016
Giorgio Bisignano
(foto web)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento