sabato 28 maggio 2016

SI SPENGONO LE LUCI (ALDA ESMERALDA S.)


Ho smesso di sapere chi sono,
non scrivo più
per raccontarmi favole inesistenti.
Ho creato venti e nuvole
dalle forme più strane,
librata in volo sono andata
libera e felice,
ho parlato con i fuori
ed intontita ho danzato sulle loro corolle
con musiche inventate.
Si spengono le luci
la notte non porta più sogni,
l’amore ha solo una funzione,
la più importante,
ma non esiste se è solo
un sentimento di sacrificio
dove la magia, la passione il mistero
è solo una banale,
discussione.
@ copyright
18/05/2016
Alda Esmeralda S.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento