domenica 15 maggio 2016

POETA SENZA TE (MIND GIUSEPPE CAPORUSCIO)

Senza di te la vita è un foglio bianco,
e mentre insieme al giorno, un sogno muore,
un verso annaspa e naufraga nel cuore:
la mente è un volo di gabbiano stanco.
Da quando la mia musa se n'è andata
la sul Parnàso la mia stella è spenta
e dentro me ogni cantico, diventa
l'incubo di una lirica stonata.
Nel petto urla in silenzio quel dolore
e vanno in fumo, dentro, le parole
come sotto una lente messa a un sole
che ieri riscaldava questo amore!
Poeta senza te, vago in un mondo
che come il tuo respiro mi confonde,
così, come un relitto tra le onde,
ti porto in questo andare vagabondo!
Giuseppe Caporuscio
(Mind)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento