domenica 8 maggio 2016

NUN PUETISCO ‘CCHIU’ (BELGIRO DI MARZO)




‘M mancano é parole
fors’ ‘n ferie ‘s ‘n stanno,
‘nu pueta ‘mbarzamato
senza idea do parlà,
songhe é paglia ‘o so pampuglie
foglie secche é grano duro,
scricchiulea miez’ è riente
senza dicere proprio niente,
‘nu pueta jut’ acita
nun fa rima a puisia,
mo che scrivo ‘n coppa ‘o foglio?
Se a parola a perdo ‘n mocca?
Haggiu perzo n’ata idea
mo m’acchiappo n’ata freva,
quanne a vocca ‘s sta zitta,
è inutile da sfuglià,
‘o pueta é a puisia, era bello
do cuntà,
doje parole scritt’ bone,
quatt’ righe fatte a rime,
‘nu penziero sciuto buono
po pueta da scrittura,
vist’ ‘o fatto nun va buono,
nun ‘m sforzo é puetà.
B. Di Marzo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento