domenica 29 maggio 2016

‘NU SILENZIO A ORE (BELGIRO DI MARZO)




Zitta ‘e muta ‘ca nun parla,
vocca toia int’ ‘o silenzio,
io ‘t penzo int’ ‘o core, comme
a quanne brucia a brora,
‘nu turmiento stu silenzio
fatt’ a ore ‘e senza tiempo,
sto liggenn’ int’ a mente
di parole ‘ca nun dici,
tiene ammore scritt’ ‘n capa
fatte ‘a prose ‘e puisia,
io t’aspett’ a stammatina
‘p sentì sta puisia,
passa l’ora ‘e passa ‘o juorno
‘o vuò dicere ca tiene ‘n fronte ?
E’ passata sta jurnata, ‘s presenta
sta nuttata,
‘co silenzio fatt’ a ore, senza maje
facenne ammore,
mo ‘t sonn’ int’ a nuttata,
spero tanto ‘ca tu ‘m parla,
sento a voce ‘ca nun dici,
chesta sera facimm’ e mici.
B. Di Marzo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento