domenica 29 maggio 2016

MI STO INNAMORANDO (RANIERO IAFANTI)


Quanto tempo ho perso nell'attesa di quella tua eterna assenza, dove tra le righe non leggo parole e regna un assordante silenzio, quello dove non ho trovato il coraggio di parlarti per colpa di questa mia sciocca timidezza. Ho conservato gelosamente un mare di parole che aspettano soltanto di essere dette e ascoltate, se ieri avessi avuto la forza di dirti tutto e subito la mia felicità ora avrebbe festeggiato un sorridente anno in più. Ed è per questo che ora vengo da te per dirti: non voglio te per il tuo corpo né per una sconvolgente notte di sesso quello lo si può comprare a buon mercato. Vengo invece da te per i tuoi occhi cosi grandi e scuri come olive nere quando guardandoli mi perdo e scopro il mio futuro e sento che non mi deluderai mai né mi cambierai perché è cosi che mi vuoi. Vengo da te per inebriarmi del tuo sorriso bianco di madreperla e le tue labbra rosse rubate da un banco di fiori mentre le mie dita corteggiano teneramente i tuoi capelli. Non voglio te per le tue ricchezze né per la tua frizzante e agiata vita la mia non lo è affatto e questo ti costringerebbe ad insegnarmi tutto quel tuo mondo mi basta invece quel poco per offrirti un mio sorriso seduti in un modesto caffè. Non vengo da te per attraversare quel ponte levatoio steso tra i tuoi castelli dove potrei rifugiarmi comodamente mettendo al riparo le mie povere miserie svernando ancora con egoismo una nuova estate ed altre lune piene. Niente di tutto questo, onestamente non so neanche come è fatto un castello soltanto perché non lo ho mai avuto, quello che invece so è che mi sto innamorando di te ed è soltanto per questo che adesso vengo da te dopo aver detto tutto ora mi resta soltanto una sola cosa quella che vale più di tutte le altre e più di ogni altra parola: entrare al centro della tua anima dove hai già scritto il mio nome e farne il luogo più bello dove io possa abitare per l'eternità sussurrando il tuo nome.
Raniero Iafanti

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento