venerdì 20 maggio 2016

L'ODORE ACRE DELLA MORTE (CESARE MOCEO)



Veleni iniettati nel tempo
maldestro e impacciato fantasma 
di tutte le pubertà
trascorso nel piacere di condividere l'inconsulta gelosia di questa umanità
sempre in guerra con se stessa
Uomini cresciuti tra le loro insicurezze
difficili da debellare e diventate ormai altamente pericolose
E che ora vivono nell'illusione
di prendere i sogni in comodato d'uso
affidarli ai venti di propaganda e d'ipocrisia
e diffondere nell'aria
il rarefatto acre odore della morte
.
cesaremoceo
diritti riservati
Segnala abuso

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento