venerdì 13 maggio 2016

L'INUTILITA' DELL'UOMO (CESARE MOCEO)

Cesare Moceo
12 minuti fa

Sentire dentro
ancora la voglia di vivere il mondo
con tutte le sue contorsioni 
veli misteriosi
che occultano i sentieri sensoriali
fluttuanti nella mente
e tracciati dalla razionalita'
Sogni divenuti vane chimere
nella realta' di ritrovarsi pedine
di un giuoco egoistico
che diverte solo uomini
affamati di libidine
disarmonie sproporzionate
a giustificare la casualita'
e la mutevolezza dei tempi
Giorni di sole opaco
colmi di impertinenti risate
a echeggiare nell'oblio del passato
svuotato degli affetti
e sdegnato della dignita'
con l'unico pregio
di rendere veloci i pensieri
e raccogliere i pezzi di cuori
sparsi sulle strade della infelicita'
e della perdizione
cesaremoceo
diritti riservati
Segnala abuso

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento