lunedì 23 maggio 2016

L'AURORA (ANNUNZIATA TERRACCIANO)

Audace il vento sussurra
nuove parole d'amore, sconosciute,
alle canne chiacchierine,
in attesa del sole
in folti capannelli lungo il fiume.
Diventate mute all'improvviso,
indossano nuove foglie brillanti
a coprire le vecchie macchie
dal tempo sbiadite .
Un passero, intimidito dalla luce,
si dondola muto sul ramo
e, felice come un bambino
all'apparir della madre,
al mondo sorride.
Il mio cuore, abbacinato dal silenzio,
fissa l'orizzonte, cerca il sentiero dei sogni
smarrito in quel giorno d'alba scura
che annientò l'aurora.
nunterra 5 maggio 2016

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento