sabato 7 maggio 2016

LACRIME D'AMORE (GIORGIA CASTELLANI)




Vegliero' su di te
ascoltando il tuo respiro
in ogni tua notte 
di delirio.
Quando mi lasci sola
e rivivi, sento parole senza senso
ed urla di dolore.
Vive in te l'incubo della morte
come se sapessi già
che poco ti resta.
Starò sveglia
fino a quando tacera'
la tua bocca.
@ copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento