lunedì 9 maggio 2016

LA PIACEVOLEZZA DELL'ODIO (CESARE MOCEO)


Se non lo avessi sottomano
a chi scarcherei il mio risentimento?
Nell'arroganza di vantarmi
d'aver sepolto i miei errori
odissee tumultuose
al fine di riconciliarmi con me stesso
mi rinchiudo nella solitudine
dei miei ascetismi mentali
a complimentarmi con
il diritto e il rovescio del mio sognare
e immunizzarmi con la mia immunita'
E vado avanti
a fustigare le concezioni del mio vivere
nell'intimita' perversa
di sentirmi vittima e carceriere
a accettare la ribellione dell'anima
e ornare i sentimenti
con la piacevolezza dell'odio
E far divenire il mio passato
solo un misero foglio bianco
.
Cesare Moceo
Proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento