martedì 24 maggio 2016

IL TEMPO SI SPEGNE SULLA PELLE (CESARE MOCEO)


.
Un gioco di gesti quotidiani
persuade il mio operare
a diventare regalo per tutti
senza nuocere alla mia pace
e trascinarmi libero
lontano dall'indifferenza
che rende complici
E abbattere l'alibi di occhi
falsamente disperati
pieni di finte lacrime
a simulare disturbi
dentro i sogni
tra squallidi deliri e speranze
gettate alle ortiche
.
cesaremoceo(c)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento