sabato 7 maggio 2016

IL SINDACO (CONCETTA TARTAGLIA)

Questa "storia" inizia
con se sarò eletto..
Decidere della vita d altri 
o di un paese
e affrontare i problemi
nn è cosa da poco.
Tutti i gg a telefonare ,
a sudare ,a parlare,
a scrivere e ad inventare.
Poi ,l andare e il venire,
il fare e sbagliare ...
il nn fare e risbagliare.
Chiunque decida questa sorte
deve tenere bene a mente :
che i marciapiedi si romperanno sempre,
che i prati nn saranno mai verdi
e che le colline
nn fioriranno al tempo giusto.
Inoltre, devi ricordare
che essere un bravo sindaco
significherà saper guidare i pullman
di tutte le linee
e accogliere pure i turisti...
avere slanci enormi per tutti
malgrado i crampi allo stomaco.
Come vedi ,un lungo elenco
di doveri e pochi piaceri !!!!!
Del resto, come rinunciare
alla coscienza sociale
e nn ascoltare quella morale????
Certo, dovrai cambiare un po',
finire sotto un ponte
a rimirar la luna
e nel sonno
attraversare il fiume a nuoto
per "toccare le sacre sponde".
Alla fine dirai:
- Che bello, finalmente sono sindaco ! -
Poi, guarderai i muri scoloriti
della tua bella cittadina
e ti rattristerai.
Per troppo amore
cercherai di riparare il danno
con tanto coraggio e pochi fondi
e tutto ti sembrerà riandare bene,
ma minoranza e maggioranza
ti faranno molto penare !!!!!!
Cosa vuoi che ti dica
caro Sindaco....
la storia continuerà...
perché se "le Strade del Signore "
sono infinite ,
le tue sono finite , ma piene di buche.
Per concludere questa storiella,
citazioni e frasi famose mi aiuteranno
Consigli :
"fare diagnosi esatte e trovare giusti rimedi senza mettersi nei guai".
"Che i tuoi voti pesino tanto e nn si contino solo."
"Di togliere a Cesare ciò che nn gli appartiene"
Trucchetti :
" Confonderci se nn riesci a convincerci."
"Dire che puoi trasformarti in Superman".
Augurio serio :
"come esistono comici tristi, oratori balbuzienti e parrucchieri calvi esistano anche sindaci onesti e buoni".E io voglio crederci ancora.
Concetta Tartaglia
6-05-2016

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento