mercoledì 11 maggio 2016

IL SILENZIO DELLA NOTTE (MIND GIUSEPPE CAPORUSCIO)


Amo la notte con il suo silenzio
vestito di ombre d’anime vaganti,
dei gemiti e i sospiri degli amanti,
di lacrime più amare dell’assenzio.
In quel silenzio, muse affascinanti
dispensano ai poeti grandi versi,
i demoni il tormento ai cuori persi
e gli angeli ai fanciulli, dolci canti.
Ma in me, stanotte c’è una sinfonia
che stringe il petto come una spirale,
si avvita al tuo ricordo che mi assale
e sale al Cielo insieme a una poesia.
Giuseppe Caporuscio
(Mind)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento