lunedì 9 maggio 2016

GLI ANGELI NON PECCANO (PAOLA BOSCA)




Ho sentito l'amore premere sui fianchi
ostinati brividi mordono la carne
uno sguardo distratto su labbra concitate
e ho appeso il cuore ad un chiodo.
Fiatare poesie alla luna acquieta lo spirito
la confidenza è celata ad un filo d'oro
nessuna stella si danna a rivelare
tu mai saprai tenero amico della notte.
Ci sono tormenti che bucano l'anima
e mani che rassomigliano alla mia pelle
basta una carezza per destare il fremito
diviene frenesia sentirti tra le gambe.
Sui tetti delle case i colombi tubano indisturbati
tra le lenzuola mi angustiano le avvenute amanti
il sospetto pietrifica l'ardore
spengo la luce e divarico il cielo.
Nessun Angelo osi proibirmi di peccare.
©paola bosca/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento