martedì 31 maggio 2016

ESPLOSIONI (BRUNA CICALA)

Mi nutro di emozioni esplose all'improvviso
al gioco della luna
stagliata prepotente sul davanzale nudo.
Non so se sia ligustro quello sbadiglio vano
oppure sia l’inganno di un seme già impaziente,
stillato goccia goccia su sinfonie di bach.
Tra un rosso e un pianoforte,
è solo l’eco inconscio di una coscente resa.
©bruna cicala/R

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento