giovedì 5 maggio 2016

ER BRUTTO GIOCO (Pedofilia) di MIND GIUSEPPE CAPORUSCIO


‘Na regazzina gioca e strigne ar petto
‘na bambola che cunnola e accarezza
pé daje protezzione e tenerezza
riempennola de coccole e d’affetto.
Ma “l’omo nero”, che nun cià rispetto,
la chiama a tradimento e la dorcezza
sparisce pé fa posto all’amarezza
d’un angelo all’inferno sopra un letto.
Vorebbe scantonà, libbera e viva,
ma nun sa rifiutà quer brutto gioco
che poi la fa sentì così cattiva.
E allora và dall’orco rassegnata,
mentre un pantano ignótte a poco a poco
lo strazzio… de na bambola infangata!
Giuseppe Caporuscio
(Mind)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento