mercoledì 18 maggio 2016

COME VORREI (MARISA AMADIO)




Melodioso è il suono
della pioggia sul fiume.
Un cielo plumbeo
infonde ai colori
la struggente bellezza
di una natura indomabile
che l'uomo sottrae all'uomo
per custodirla intatta.
Come vorrei farmi piccola
accoccolarmi tra i rami
d'un albero accarezzato
dall'acqua smeraldo
e ascoltare i mille suoni
e i commoventi silenzi
d'un luogo ancora incantato.
Come vorrei le mie membra
si facessero radici
avvinghiate a questa amata terra
e legni protesi
a sfiorare il fluente elemento
che lento scorre
portado via l'immagine mia riflessa.
Sto qui ancora un po'...
a saziarmi d'amore e bellezza
nell'illusione che oltre il bosco
non vi sia null'altro
che incontaminato creato.
maris@amadio
18/05/2016
foto mia

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento