martedì 31 maggio 2016

ANIMA LIBERA (ANTONIETTA CARAMANICO)

Umile è l'invocazione ,
che a te porgo,
o Divin Creatore,
sana il mio cuore.
Dolorose ferite,
di un passato violento
e
violato,
riemergono senza tregua
nella mia anima!
Sosta non hanno
i tremori e le paure
di un buio,
che s'affaccia nella mia mente.
Pongo,
tra le tue braccia,
i ricordi di un dì,
che vuol essere un presente.
Brucia,
in me,
l'ardore per la Vita
e
l'agognato desiderio
di essere finalmente libera!
Antonietta Caramanico
@copyright tutti i diritti riservati
31/05/2016 ora:2,00

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento