sabato 7 maggio 2016

ANCHE GLI ANGELI (GIUSEPPE SPADERA)


Poi, non è come credi.
Tagliati fuori così,
non ha senso.
Pensa come sarebbe,
camminare a piedi nudi
sulla neve ,
mentre il sole brucia la pelle
o danzare sulle onde del mare
e sentirsi trasportati dal vento,
stando attenti,
a non sbattere,
contro qualche nuvola.
Sai, anche gli angeli,
qualche volta, cadono.
Basta non perdere la voglia,
di volare ancora,
anche con le ali spezzate.
Dammi la mano
e corriamo controvento,
c' è sempre qualche sogno dimenticato,
da cercare,
qualcosa di importante, da scoprire,
lì, dove non arriva l' immaginazione.
E quel sorriso, non perderlo mai,
lui è sempre lì, nel tuo cuore,
e aspetta di illuminarti il viso,
di colorarti l' anima.
Lui vive per te
e sa che potrai essere importante,
per chi ha perduto qualcosa,
che sapeva di buono
e non immaginava,
di averlo già in tasca.
Sai, anche gli angeli, qualche volta,
perdono il sorriso.
Ma basta sapere,
che lui giace lì,
dove non può entrare nessuno,
se non lo decide,
il tuo cuore.
Giuseppe Spadera

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento