sabato 30 aprile 2016

LA VOCE DELLA VITA (CESARE MOCEO)

Nei silenzi insoliti
del primo mattino
detrimenti dell'anima
ancora dormiente
accompagno i sogni
a disperdersi come petali
al vento del nuovo giorno
Tempeste emotive contrapposte
m'avvolgono il cuore
e sventolano
come bandiere d'approdo della mente
a creare incontri ravvicinati
con astruse sensazioni
a condensare la bontà dei sentimenti
e far divenire l'ispirazione
lingua comune e vera voce della vita
verità e entusiasmi
bellezze e vivacità
a nutrire gli affetti
e scansare le malvagità
E mi basta
chiudere gli occhi per un momento
per alternare nella mia fantasia
il rosso fuoco dell'amore
e il verde lussureggiante della speranza
.
cesaremoceo
proprietà intellettuale riservata
Copyright

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento