sabato 30 aprile 2016

ARRIVO' LA NOTTE (MAYA CAU)


Sotto un cielo ora a me straniero
aspettai che tu arrivassi.
Possente il desiderio di abbracciarti, 
quasi delirio l'ossessione
che in me cresceva nell'attesa.
Arrivò poi la notte,
vestita di respiri solitari
fredda come la morte
mi venne incontro,
e attimi di tregua non concesse
al mio amore che peri' senza
alcuna requie.
L'alba mi trovo sola,
annichilita e nuda di speranze,
allungo il suo manto per pietà
sopra il mio capo chino.
Tutto per te avevo messo in gioco
e sconfitta mi ritrova il nuovo giorno.
Travolta dall'amore son rimasta
sotto un cielo che per me
ora, non ha più colore.
Maria Cau
Diritti riservati All'autore
29/04/16

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento