mercoledì 14 ottobre 2015

BRUCIA (ALBA CORRADO)

.
Brucia nell'inferno che ti sei creato
con le bugie, le ipocrisie
col falso amore.
.
Lasciami alle porte del purgatorio
affinchè possa espiare
la colpa d'amarti ancora.
.
E' un rumore d'ossa, muscoli e rabbia
l'esser caduta in ginocchio
sbucciando il cuore
nella caduta abissale.
.
Sono frammenti di cristallo
le lacrime non versate
le parole taciute.
.
Brucia in quell'inferno
incidi la tua carne
ustionati le labbra
nel pronunciare il mio nome.
.
Non porto rancore
anche verso chi sa come uccidere
con i silenzi
sei solo un piccolo uomo di cartone
un venditore di fumo all'occasione.
.
AlbaCorrado© 09/10/2015

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento