sabato 13 giugno 2015

IL RUMORE DELL'ANIMA (CESARE MOCEO)

Soffrire
e continuare a soffrire nei silenzi
col dolore che lacera il cuore
alleviato dal pensare che il destino veda sempre più in là dei nostri occhi
E non servono parole
per esprimere le emozioni segnate dalla lontananza
con l'anima a riempirsi di tristezze e la mente a viaggiare a ritroso
a ripercorrere il passato
e colmare il cuore di meravigliosi ricordi indissolubili
che niente e nessuno mai potrà cancellare
e che anzi alimentano la fiamma dell'affetto
Col tuo volto impresso negli occhi
ad accompagnarli in ogni istante dei giorni
ti ritrovo nell'aria che respiro
nel vento che m'accarezza
nelle stelle che brillano in Cielo
nelle onde di questo mare
che cullano i ricordi
cesaremoceo
Diritti riservati
segnala abuso

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento