domenica 19 aprile 2015

HO PAURA (ROSA MARIA GIORGIO)

Ho paura del tempo
che si dirada come sabbia
che dal pugno chiuso 
scivola attraverso le dita
e lascia sul palmo
un senso incolmabile di vuoto
Ma come della sabbia restano
nelle fughe della pelle
dei granelli sparsi
così anche del tempo che passa
resta in noi la traccia
Forse è perché quella rimasta in me
è quasi completamente serena
forse perché, nonostante le tempeste
son passata in una vita
dove filtra sempre un raggio di sole
Ho vissuto intensamente
compiacendomi quasi delle mie sofferenze
esultando per la gioia di vivere dentro di me
un’anima palpitante sorridente
vulnerabile , appassionata
Forse perché in questa piena di sentimenti
In un giorno soffro e poi godo
in tutta la mia esistenza
rimpiango il passato
adoro il presente
temo l’avvenire
Oggi ho la consapevolezza
finalmente di me stessa
con i miei tanti difetti e i mie pochi pregi
perché non so se in avvenire
potrò essere sempre così
@RosaMariaGiogio
19 Aprile 2015


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento