martedì 10 febbraio 2015

UN SOGNO DI CARTONE (PAOLA BOSCA)

E' stata follia ambire i tuoi occhi
sospesa su una fune di luna
intrecciavo le stelle.
Inseguire un aquilone
nel buio di un utopia a incavare l'anima
e pregavo tregua.
Ti cercavo
nei sospiri crescenti di un amante senza volto
nell'illusorio lampione di una voce calda tra le labbra.
Ti cercavo
con lo sguardo rivolto alla luna tra le persiane socchiuse
mentre lui moriva dentro me.
Ti cercavo
con la chiave nella serratura
e un sorriso ubriaco di pazzia.
Ti cercavo in un fiore di plastica
dai colori fulgenti che accecavano il cuore
a urlare il tuo nome.
Un sorriso cieco tra le mani
senza respiro
a tessere un sogno di cartone nel cielo.
Ti cercavo.
©paola bosca/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento