domenica 18 gennaio 2015

C'E' SOLO LUISA (ELEONORA GITTO)

Ogni tanto un'amica mette un maglione verde, acquista una borsa verde con tanto di fiocco e si trasforma in una bimba che ha ricevuto un giocattolo nuovo...Ed lì che partono i ricordi. A Luisa, una mia cara amica.
C’è solo Luisa
E poi spunta un sorriso
sul verde smeraldo
che accende il dorato
della fluente cascata
cornice preziosa
di un roseo incarnato.

Ed ecco la bimba
che gioca con fiocchi
polsini e colletti.
Ironica e birba
non perde quel fare
di ingenua fanciulla
diversa e mai uguale.
E fra un vezzo, uno scherzo
e un’allegra risata
tu vedi la figlia, la donna e la madre.
Tu vedi le gioie, le pene e il dolore
che gli occhi lucenti si
portano dentro
e che parlano muti di
un mondo incantato
fatto di amore, di vita e di fate.
C’è un cane, un vecchietto, un uomo,
un’amica e i mille colori dei tanti cappelli
che hanno adornato
il dono inatteso di un’estate passata.
C’è una storia lontana
che dalla Thailàndia arriva a Cassano.
C’è sogno e speranza
c’è fuoco e calore
di un cuore bambino
che non risparmia amore.
C’è il bello, c’è il sole
e un prato infinito
con mille e mille viole.
C’è la lacrima amica dell’emozione
e il volo leggiadro
di un maestoso airone.
C’è lei nella danza di tante parole
musa inattesa di versi improvvisi.
Sì, in quegli occhi lucenti
c’è solo Luisa.
di Eleonora Gitto @poesiaregistrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento