domenica 12 ottobre 2014

CI VUOL POCO (CESARE MOCEO)

L'altalena della vita
dà sempre nuovi brividi,
ma certe trepidazioni
non si possono
mai dimenticare.
Vivere nella realtà
di giornate serene e sorridenti,
cavalcare desideri remoti
per placare malesseri passeggeri
quando il respiro pesante
toglie spinta alle azioni
e fa vivere giorni soffocanti,
cogliere i petali
dalle rose selvagge
che vivono e germogliano
nel tuo roseto profumato,
innaffiato dalla mia fedeltà,
a fiorire là,
dove la natura l'ha collocato.
AbbracciarTi e
stringerTi forte forte,
con i battiti del cuore
mescolati ai sospiri,
nel mezzo dell'armonia
dei nostri gesti,
delle nostre parole.
Guardarci dentro
attraverso le emozioni
sapendo di altri occhi
che piangono
senza più lacrime
nel dolore dell'altrui carne.
Ci vuol poco ad amarTi
.
cesaremoceo

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento