lunedì 1 settembre 2014

QUELL'ATTIMO (MARIA RITA MASSETTI

Quell'attimo,
sazia più del pane
quell'attimo, inatteso
quando giunse il mattino.
E' passato silenzioso
come vento denso,
d'odore di fichi.
Ha, il mio cuore inciso,
scroscio d'emozione
nel tiepido meriggio.
L'animo mio,
s'inchina incerto
tra tante apparenze,
si riempie il deserto.
Laddove io vedo
-un gabbiano sul mare,perpetuar la sua corsa,
nutrire il suo grembo-
Laddove il silenzio
ha rapito il grido;
errante attimo,
sgombro da futili illusioni,
è miracolo, dagli occhi di cielo!
Allora mi sommuove il sapore
dell'infanzia mai spenta,
come filastrocca, ripete al cuore
la storia mai dimenticata
d'un sogno respirato.
mariaritamassetti 3/07/2013

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento