venerdì 25 luglio 2014

LA MIA ISOLA (MICHELE TRANO)

La mia isola mi chiama,
devo raggiungerla,
la mia isola di protettiva memoria
al cui cospetto ogni uomo rinasce,
come rinacqui io al tempo dell'amor tuo,
come una fenice lascerò le mie ceneri,
come un gabbiano volerò in te
e sul tuo seno riposerò,
anima mia,
pace ritrovata del mio nuovo volo..

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento