giovedì 9 gennaio 2014

QUELLI COME ME (MASSIMO GRILLI)

Un piccolo omaggio alla grande Alda Merini 

Quelli come me
muoiono tutti i giorni
ma non mollano mai.

Quelli come me
li trovi nei vecchi bar di periferia,
un panama in testa a tener quieti i pensieri
un bicchier di vino per lavare via certe amarezze.

Quelli come me
girano senza pace alla ricerca del sospiro di un sogno
di una speranza mai vana.

Quelli come me
si perdono nel senso d'infinito del vivere,
senza sapere quando il cielo incontrerà il mare,
starci dentro non è facile nel respiro del destino.

Quelli come me
si fermano sulle panchine dei viali
ad ascoltare la vita in silenzio, attenti al respiro degli alberi

Quelli come me
pesano anche i respiri,
le emozioni sfiorate, le carezze non date
vivono a pelle facendosi male.

Quelli come me
muoiono tutti i giorni
ma non mollano mai.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento