sabato 20 luglio 2013

E' NOTTE. (NUCCIA VULNERA)

L’oscurità mi avvolge in un abbraccio discreto spiato da uno spicchio di luna che ingioiella le onde che danzando baciano la riva.
I brividi del corpo si fondono con quelli della mente.
Dal buio emergono i volti dei ricordi, mentre nella clessidra della vita, come granelli di sabbia, cadono e si disperdono gli ultimi giorni.
Dietro l’orizzonte, l’infinito in cui smarrirsi nella ricerca della luce.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento