mercoledì 31 luglio 2013

DEI SENZA VELI. (MARIA ELENA MINCIULLO)

Dei
senza veli
dei
feroci
dei
felici
dei
inverecondi
ardete di un fuoco impetuoso
che vi brucia
e poi dalle ceneri risorgete
più belli
più vivi
più forti.
Dei
costretti nelle catacombe
venduti comprati riciclati
per un piatto di pasta
siete scesi dalle vostre montagne
e vi ritrovate nelle metropoli affollate
con un pugno di mosche in mano
e la vostra Arte.
Eppure il fuoco arde sempre
nei vostri occhi nudi
che guardano oltre un mondo
senza speranza
e continuate ad andare
liberi e fieri
bruciando di passione la vita.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento