sabato 25 maggio 2013

MELA A META' DI MARIA TERESA INFANTE.

Dono fedele, cuore di terra
ogni stagione ti vede figlia e
del reame sei la più bella.
Rapita al padre ancora vergine
o quando il sole ti ha già sposata.
La serpe atavica mai condannata
ti ha resa rea:
o tentatrice o dolce invito.

Mela a metà
o presa a morsi o fatta a pezzi,
gustan la polpa e i semi antichi
come coriandoli lasciano al vento.
Bocche voraci ti hanno spogliata
e lasciata nuda in un campo di grano.

Mela a metà
rinascerai
come una sposa ti vestirai
e un’altra mano ti coglierà

Maria Teresa infante
Dalla silloge poetica
“QUANDO PARLERAI DI ME” ediz, 2012
@ tutti i diritti riservati

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento