lunedì 1 aprile 2013

( MORGILLO ALFONSO ) VERSO IL FIUME IO E TE.

Lunga la strada....
e i tuoi passi insieme ai mie 
calpestano ciottoli già calpestati,

ma io ti parlo ...
e tu mi parli...
e assordiamo i nostri silenzi 
con le parole e con i nostri sguardi.

Fino al fiume....
che violento e torbido 
scivolava tra alberi e profili di palazzi 
siamo arrivati,

mentre 
la gente che passava 
regalava solo a sprazzi...
i sorrisi 
e i loro incerti sguardi

Tu 
con il tuo viso assorto
intrappolato nei tuoi pensieri 
che si muovono freneticamente...
e a volte piano,

tu che senza dir niente 
a volte parli....
e io sulla spalla ti appoggio la mano.

Siamo andati così
un pò per non sciupare il giorno
e un pò aspettando domani,

così...
senza che nulla potesse scalfire
il mio amore per te...
figlio che mi accompagni 
dandomi le tue mani.(Alfonso Morgillo)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento