venerdì 29 marzo 2013

(PAOLA BOSCA) LO SGUARDO DEL CIELO.



 spalanca la luna amore
questa notte
sarò quella luce che cieco succhiavi nel ventre di tua madre.
affacciati alla finestra
... sorseggia nell'attesa due colombi in amore.
ho ingravidato la madre terra
ho reso muto il dolore.
ho scorticato la pietra
fino a renderla diamante.
affacciati alla finestra amore mio
arrivo a te con il cuore di un adolescente in subbuglio.
è limpida l'acqua della fonte
è pura come questa voglia di averti.
il cielo
raccoglierà l'ultimo sguardo della notte.
un sortilegio
ci renderà immuni dalla morte.
e noi
rinasceremo senza ricordi.
©paola bosca/registrata

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento